A quanti di voi è capitato di assistere ad un incidente, sia in ambito domestico che esterno, e non essere stati in grado di soccorrere l’infortunato? Per ovviare a questo tipo di difficoltà può tornare utile la frequentazione di un corso di Primo Soccorso e Rianimazione.

L’apprendimento delle varie tecniche di salvataggio, non ancora obbligatorio, ma fortemente consigliato, è stato infatti inserito sia nei programmi scolastici che negli ambienti lavorativi.

Quando però l’incidente avviene in un ambiente acquatico, essere dotati delle cognizioni di base di un Primo Soccorso non basta.  Leggiamo purtroppo di tentativi di salvataggio in mare da parte di soccorritori occasionali, che non solo falliscono miseramente, ma pongono lo stesso soccorritore in situazioni di pericolo estremo.

Le nostre sezioni territoriali, nate verso la fine degli anni novanta in provincia di Cosenza, hanno lo scopo di diffondere a quante più persone possibili, amanti dell’ambiente acquatico (mare, laghi, piscine), le tecniche di salvataggio più idonee da applicare a seconda della situazione e del proprio stato di allenamento.

Alla fine del corso per bagnino di salvataggio, sarà rilasciato un brevetto lavorativo valido su tutto il territorio dell’Unione Europea. Inoltre, il notevole bagaglio tecnico acquisito permetterà di poter operare con sicurezza in caso di incidente acquatico al di fuori del lavoro e di offrire al contempo un prezioso ausilio al bagnino di salvataggio “ufficiale” presente in piscina o nello stabilimento balneare.

Corsi & Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14